Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Da oggi il Chianti si imbottiglia solo in Toscana

L’anno che inizia oggi porta per il vino Chianti una importante novità: dopo un lungo iter amministrativo dal 1° gennaio entra in vigore la modifica del disciplinare di produzione del vino Chianti Docg per consentire l’imbottigliamento solo all’interno della regione Toscana. Vengono salvaguardati comunque i diritti acquisiti nel tempo dalle aziende imbottigliatrici fuori regione che potranno continuare a confezionare Chianti se lo hanno fatto per almeno due anni negli ultimi cinque. Porta sbarrata per ogni nuovo imbottigliatore fuori regione. Soddisfazione in casa del Consorzio vino Chianti per il risultato conseguito che garantirà maggiore tracciabilità, tempestivi controlli della intera filiera e dell’effettiva qualità del vino imbottigliato oltre che una migliore tutela del consumatore. In attesa della approvazione definitiva in sede comunitaria, rimane in vigore il regime di ‘etichettatura transitoria’ che permette la piena operatività del disciplinare modificato.