Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

8 milioni di hl l’export di vino australiano

Grazie ad una riduzione del prezzo medio al litro, sceso del 10,6%, l’Australia ha segnato nel 2010 il record nelle esportazioni di vino, aumentato del 3,6% per un volume di 8 milioni di hl. Il vino in bottiglia rappresenta il 54% del volume e l’80% del valore delle esportazioni.

Malgrado una diminuzione del 14% in valore gli Stati Uniti restano al primo posto, seguiti dalla Gran Bretagna, anch’essa in calo del 17,1%. I due paesi assieme, nonostante la contrazione, assorbono comunque più della metà del vino esportato. Analizzando invece i volumi, è la Gran Bretagna ad essere in testa, con un aumento del 2,3% grazie ad un calo del prezzo medio del 19%, ma soprattutto grazie ad un forte aumento del vino sfuso le cui vendite sono salite del 42% in volume e del 35% in valore.