Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Il vino senza alcol risulta positivo ad alcuni test etilici

Anche bevendo vino senza alcol si corre il rischio di non superare alcuni test etilici, queste le conclusioni a cui sono giunti un gruppo di ricercatori dell’istituto norvegese di sanità pubblica e pubblicati dalla rivista scientifica Journal of Analytical Toxicology.

L’esperimento dei ricercatori norvegesi consisteva nel misurare l’assorbimento di alcol in un gruppo di 12 persone dopo l’utilizzo di un collutorio per l’igiene orale contenente alcol e dopo aver bevuto vino senz’alcol. Nel primo caso non è stata rilevata alcuna traccia di alcol nella saliva, né nel sangue o nelle urine, nel secondo caso è stato invece trovato nelle urine un marcatore biologico di consumo acuto, cioè occasionale.

Una possibile spiegazione, secondo i ricercatori, risiede nel fatto che il processo de dealcolizzazione non toglie dal vino il solfato di etile, che viene assorbito dal corpo umano ed espulso con le urine. Un test alcolemico alle urine potrebbe quindi dare risultati erronei perché non è attualmente possibile distinguere nelle analisi la provenienza del solfato di etile. Nessun problema se il test alcolemico viene svolto sull’alito o sul sangue del soggetto e nessuna possibilità quindi di contestare i risultati degli etilometri utilizzati dalle forze dell’ordine.