Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Le vendite di vino nei supermercati Usa

Crescono le vendite di vino nei supermercati e nella grande distribuzione Usa. Secondo i dati diffusi da Nielsen, e riportati dall’Italian Wine & Food Institute di New York, in dodici mesi tali vendite sono cresciute del 3,7% in totale, di cui l’1,9% di vini importati. L’Italia è cresciuta del 4,4%, seguono poi i vini australiani in calo del 6,1%. Al terzo posto l’Argentina (+5,1%), poi il Cile (+1,5%), la Nuova Zelanda, con un aumento record del 14,8%, Francia (+4,8%), Spagna (+2,5%). In diminuzione, oltre alla già citata Australia, i vini sudafricani e portoghesi.

Interessante osservare che la fascia di prezzo più venduta è quella da tre a sei dollari, quasi 4 milioni di dollari, seguita dai vini da nove a dodici dollari (3 milioni di dollari) mentre la fascia di mezzo tra i due, quella da sei a nove dollari, vende appena 1,75 milioni di dollari. Le tipologie più richieste sono: Chardonnay (+1,8%), Cabernet Sauvignon (+7,8%), Pinot Grigio (+6,1%), Merlot (-3,5%), Pinot Noir (+7,9%),Moscato (+8,4%), Sauvignon Blanc (+8,6%), Zinfandel Bianco (-8,6%), Riesling (-3,3%) e Malbec(+8%).