Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Si prevede in Polonia una crescita del 10% degli acquisti di vino

I consumatori polacchi quest'anno spenderanno per il vino il 10% di più rispetto al 2010, secondo uno studio pubblicato da 'Rzeszpospolita', che prevede di raggiungere in cinque anni la quota di 1 miliardo di euro.

Oggi i maggiori esportatori di vino in Polonia sono Bulgaria, Germania, Olanda, Francia e Spagna mentre il Cile, parecchio distanziato,è il Paese dell'America latina maggior esportatore. II prezzo rimane il principale ostacolo per l'espansione del mercato del vino in Polonia, perché al prezzo base di esportazione devono essere aggiunti altri costi come il trasporto, le tariffe, le tasse sugli alcolici e l'Iva. Questo fa sì che i vini più economici dominino il mercato così che la maggioranza dei polacchi sceglie di acquistare in una fascia di prezzi tra i cinque e i sette euro a bottiglia.