Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Gli Stati Uniti pronti a superare l’Italia come maggiore mercato vinicolo

L'Italia è oggi il principale consumatore di vino tranquillo in volume nel mondo, ma sarà il secondo prima del 2014, saranno gli Stati Uniti il primo mercato. Lo ha dichiarato l’amministratore delegato di Vinexpo Bordeaux, Robert Beynat, durante la presentazione del rapporto previsionale 2010-2015 commissionato all’agenzia britannica International Wine and Spirit Research (Iwsr).

Questo cambiamento riflette una tendenza che si sta verificando in tutto il mondo: mentre la produzione mondiale di vino rimane relativamente stabile a circa 3 miliardi di casse da 9 litri ogni anno, mercati tradizionali come Francia, Spagna e Argentina assistono a una diminuzione dei consumi, mentre nuovi mercati come Stati Uniti, Cina e Russia crescono. Questi nuovi paesi, nonostante abbiano alti volumi di consumo, hanno ancora un basso consumo pro capite, ha sottolineato Beynat, il che significa un grande potenziale per una ulteriore crescita.

I mercati asiatici continueranno la loro forte crescita: come negli anni precedenti, il trend positivo sarà guidato dalla Cina, che da 93 milioni di casse da 9 litri passerà a quasi 125 milioni nel 2015, al punto di superare il Giappone nell’import di vino tranquillo. Un riassunto del rapporto previsionale è pubblicato sul numero di Iwsr magazine di febbraio.