Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Franciacorta: stop all'uso del termine bollicine

‘Bollicine è un termine obsoleto e senza futuro. Il tempo presente ci offre una nuova occasione per affermare i nostri vini di qualità, cominciando dal consolidare la cultura di base in materia e da un appropriato linguaggio’, così Maurizio Zanella, presidente del Consorzio Franciacorta nel rivolgere un appello a chi comunica il vino, ma anche ad operatori, appassionati e produttori.

‘Con impegno e passione il Franciacorta ha raggiunto il traguardo dei 50 anni - ha aggiunto Zanella - e a questo punto, credo sia maturo per un passo successivo, importante per poter definitivamente trovare, a livello nazionale ed internazionale, un posizionamento coerente e rispondente all'eccellenza che esprime’.

'Oggi il Franciacorta esige più rispetto, eleganza, identità, che il termine bollicine, ormai, non è in grado di dare' conclude il presidente Zanella, ricordando che in Europa solo Franciacorta, Champagne e Cava possono utilizzare un unico termine per identificare in modo preciso un vino, un territorio e il metodo di produzione.