Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Nuova disciplina per i concorsi enologici

Con un apposito decreto del ministero delle Politiche agricole del 16 dicembre scorso, emanato ai sensi dall’articolo 21 della nuova disciplina delle denominazioni di origine (D.Lgs. 61 dell’8 aprile 2010), sono state disposte nuove modalità per l’attuazione dei concorsi enologici dei vini.

Le distinzioni (medaglie, diplomi, premi, trofei, ecc.) potranno essere attribuite ai vini Dop, Igp e ai vini spumanti di qualità, quest’ultima categoria introdotta dalla nuova normativa. I concorsi enologici saranno organizzati da enti ufficialmente incaricati al rilascio dal Mipaaf a seguito di apposita procedura di autorizzazione. Sono soggetti a specifiche disposizioni anche i regolamenti dei concorsi e tutti gli aspetti organizzativi (prelievi dei campioni, commissioni di degustazione, utilizzo delle distinzioni).

Il decreto, pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 28 del 4 febbraio scorso, ha sostituito il Dm 335 dell’8 marzo 1994.